Le antichissime origini delle tecniche di pesca e le sue evoluzioni nell'era moderna

Per la pesca con amo e reti infatti è necessaria una conoscenza precisa e approfondita delle abitudini e del comportamento della fauna ittica.

Conoscenza che probabilmente ebbero i primi uomini delle palafitte, a contatto ogni giorno con l'elemento liquido.

Il tempo ha portato su un piano diverso la pesca e i suoi sistemi, che oggi non ha più nulla a che vedere con l'istinto e la necessità di sopravvivere contingente dei nostri antenati.

L'umanità ha creato un concetto nuovo, nel quale confluiscono elementi diversi che sono un mix di evasione, animosità, personalità ed emulazione: lo sport.

Oggi si va su i fiumi e in mare per divertirsi, stare a contatto con la natura o anche per distendere i propri nervi e la cattura del pesce non deve essere per forza l'atto finale della nostra azione, anche se è la principale ragione di questa.

La figura stessa del pescatore è cambiata radicalmente.

La pesca sportiva è un'attività fine a se stessa.

Intorno ad essa, nelle sue diverse forme, gravitano interessi industriali, commerciali e turistici.

La pesca ha infatti a sua disposizione torrenti di montagna e il mare.

Due mondi completamente diversi, ma di una vastità complessiva elevatissima.